Aria-

Ho provato a immaginare la notte senza le stelle, il giorno senza il Sole, la montagna senza il verde.. L'orizzonte si allontana tanto più noi ci avviciniamo. Fu così che,scorgendo immensità irraggiungibili e inanerrabili emozioni, trovai segreto rifugio e isolato ristoro là ove indisturbata giaceva l'anima mia.. non cercai più le stelle, non osservai più il Sole.. si apriva l'infinito, il cuore … Continua a leggere

..

"..il futuro, mi chiesi se fosse veramente così.. il passare della morte nel rumore confuso della vita, le gioie insieme alle fitte didolore, il cuore che invecchia e ringiovanisce all'improvviso. Finalmente mi sembrò che nulla più potesse farmi paura.." tratto da "I giorni dell'abbandono"

….

Caroline Bransonda Antologia di Spoon River Oh – i nostri cuori come stelle alla deriva – se noiavessimo soltanto passeggiatocome un tempo, nei campi d'aprile, finché la luce stellarecon garza invisibile rendesse serico il buiosotto la balza, nostro luogo di convegno nel bosco,dove il ruscello svolta! dalle carezze passando,come note di musica che fluiscono insieme, al possesso nella ispirata improvvisazione … Continua a leggere

….

Il teatro della neve Luna vedova per strade di mareio non ho più sogni da dormirenel bianco mattatoio di casa mia. Bianchi lenzuoli in un labirinto di specchisono i giorni che un vento malsano sbattee ribatte quali bandiere di sconfitta. Francesco Permunian Io sono nessuno! Io sono nessuno! Chi sei?Sei nessuno anche tu?Allora siamo in due… non fiatare!Ci metterebbero al … Continua a leggere

….

La notte lava la mente. Poco dopo si è qui come sai bene,fila d'anime lungo la cornice,chi pronto al balzo, chi quasi in catene. Qualcuno sulla pagina del maretraccia un segno di vita, figge un punto.Raramente qualche gabbiano appare. Mario Luzi Verrà la morte e avrà i tuoi occhi Verrà la morte e avrà i tuoi occhi – questa morte … Continua a leggere